I tipici errori degli italiani che studiano inglese

Typische Fehler im Englischen

Quali sono gli errori più comuni che i madrelingua italiani commettono in inglese?

A causa delle differenze grammaticali fra l’inglese e l’italiano, spesso e volentieri molti nostri connazionali incappano in una miriade di errori tipici che danno vita a versioni piuttosto bizzarre e imbarazzanti della lingua inglese.

 

Errore # 1  La doppia negazione:

Date uno sguardo agli esempi qui sotto. Se vi è già capitato di commettere questo tipo di errore, non siete i soli! Spesso infatti noi italiani dimentichiamo che, mentre nella nostra lingua l’utilizzo della doppia negazione è assolutamente corretto, in inglese non lo è affatto.

Esempio

Traduzione corretta

Tipica traduzione errata

Non ho fatto nulla

I haven’t done anything

I havent done nothing

Non c’è nessuno qui

There’s nobody here

There isn’t nobody here

Non esce mai

He never goes out

He doesn’t never go out

Io non vado mai lì

I never go there

I don’t go never there

 

Errore # 2  La differenza tra “since” e “for

Dal momento che in italiano since e for si traducono entrambe “da”, in molti troviamo spesso difficoltà ad utilizzare correttamente queste due parole inglesi. In realtà si tratta di una regola abbastanza semplice: ci basterà ricordare che mentre for viene usato per indicare la durata dell’azione, che essa sia di un secondo, un minuto, un’ora o quattro secoli, since viene invece usato per indicare il momento preciso in cui l’azione è iniziata, che si tratti di un passato molto vicino o molto lontano.

 

Errore # 3  La pronuncia di “th“:

Un problema tanto comune quanto sgradevole sta nella pronuncia fonetica di ‚th‘, come nel caso di „the“, „three“ oppure „to think„. Questo è è uno dei suoni più difficili da pronunciare perché non assomiglia a nulla di vagamente italiano. È tipico dei principianti cercare di riprodurlo in tre modi differenti: c’è chi lo pronuncia come se fosse una “f”, chi si limita a sostituirlo con una “d” e chi, infine, si cimenta con una specie di “z” sibilante. Per non venire subito smascherati come non madrelingua, si dovrebbe appoggiare la lingua all’arcata dentaria superiore e producendo un suono simile a “dh”.

 

Errore # 4  La parola “information“,

A noi italiani verrebbe spontaneo piazzare una bella „s“ alla fine della parola per costruirne il plurale. In inglese, però, questo vocabolo tiene la stessa forma sia al singolare che al plurale (Es. one information – two information)

 

Errore # 5  I False Friends

Per “False Friends ” (falsi amici) si intendono quelle parole inglesi che assomigliano molto all’italiano, ma che hanno un significato completamente diverso e, pertanto, costituiscono delle vere e proprie trappole.
Qui di seguito ne riportiamo solo alcune :

Vocabolo inglese 

Vero significato

Spesso confuso con

Actually

In realtà, veramente

Attualmente

Annoyed

Infastidito

Annoiato

To pretend

Fingere

Pretendere.

Concurrence

Coincidenza

Concorrenza

Notice

Avviso

Notizia

Addiction

Dipendenza

Addizione

Educated

Istruito

Educato

Eventually

Infine

Eventualmente

Pavement

Marciapiede

Pavimento

Parent

Genitore

Parente

 Rumor

Pettegolezzo

Rumore

 

 

Endecode